Ghosts

Nuovo lavoro di Trent Reznor, mente braccio voce e anima dei nin.
Segue l'onda del successo dei Radiohead, per le scelte di non avere etichetta, di lasciare scaricare una versione ridotta dell'album, possibilità di scaricare i file sorgenti.
Belle le grafiche.
Interessante anche la font custom NIN Ghosts in versione light e light caps.
Chi sa da dove proviene?
Intanto consiglio il download e l'ascolto.
yo



Ecco qui alcune applicazioni di un web kit allegato all'album
che altro?
buon pomeriggio
andren

4 commenti:

andren ha detto...

risolto! è un eureka stabaccato con le N ribaltate

Anonimo ha detto...

:^)

dimenticavi il fatto delle s…
non è proprio un Eureka preso e lasciato intatto.
paolo

Vhemt ha detto...

Darei luogo più che altro una discussione sul ruolo di Rob Sheridan, giovane grafico che lavora con Zio Trent dai tempi di The Fragile quando era al fianco di Carson. Da quel periodo l'immagine dei NIN è mai cambiata molto, come se Sheridan avesse soltanto proseguito l'impostazione di Carson. L'attuale impostazione segna un cambiamento con l'immagine che i NIN avevano proposto fin'ora.
Cosa ne pensate?

andren ha detto...

ottima osservazione, ma è l'uscita dal market discografico che porta a questo tipo di cambiamenti? l'età?, il passaggio a un nuovo modo di fare musica?, non penso sia solo la voglia di cambiare stile, perché comunque sia il vecchio che il nuovo si sarebbero adattati bene a entrambe le fasi di reznor
ma quando mai faranno le virgole di domanda?